INSEGNAMENTO: CORSI E STAGE

Marta dal 2011 è insegnante di discipline aeree. Ha curato sia corsi regolari sia stage intensivi, e col tempo ha sviluppato un metodo di insegnamento personale che mescola la tecnica aerea con l’investigazione personale.

Il metodo di lavoro che propone utilizza gli attrezzi aerei in modo organico, e si concentra su baricentro, leve, uso del peso e dinamica per limitare lo sforzo e rendere il corpo in aria leggero.

Un approccio non convenzionale, una tecnica che è valida per tutti gli attrezzi: come incontrare la propria comodità in aria; come cercare l’assenza di fatica, usando oscillazioni e leve; come allontanarsi dagli schemi aerei, uscendo dalla concezione di “figure” e cercando invece un’integrità di movimento.

 

WORKSHOP DI TECNICA AEREA SU CORDA E TESSUTO

 Livello principiante-intermedio

 

Il workshop si propone di insegnare i primi passi della tecnica aerea concentrando l’attenzione su come sfruttare al massimo le energie e lavorare a basso consumo di forze: pulire i movimenti per renderli più efficienti, sfruttare le leve del corpo, avere coscienza del proprio baricentro per non rendersi pesanti in aria.

 

Tenendo ben presenti queste consegne studieremo:

  • salite: classica, russa, bicicletta, dita dei piedi, in rotazione, invertita;

  • chiavi di base: di piede, di ventre, buddha;

  • variazioni delle chiavi di base;

  • cadute sull’asse orizzontale e sull’asse verticale;

  • piccole sequenze che utilizzano le tecniche apprese.

 

Per partecipare al workshop non è necessaria esperienza in discipline aeree, è però richiesta buona forma fisica e soprattutto voglia di mettersi in gioco.

WORKSHOP DI TECNICA AEREA SU CORDA E TESSUTO:

la dinamica del corpo in aria

Livello intermedio-avanzato

 

Il workshop prevede:

- un intenso riscaldamento specifico a terra;

- ricaldamento in aria, con salite e discese specifiche per entrare in calore e sviluppare forza e resistenza;

- esercizi a terra di coordinazione e studio delle direzioni, propedeutici al lavoro dinamico in aria;

- studio delle oscillazioni frontali e laterali, dalla piccola oscillazione alla plancia alla ricerca del punto di sospensione;

- studio degli “otto”, oscillazioni in rotazione, che permettono di raggiungere una buona sospensione e possono essere usati per montare in modo dinamico figure e cadute;

- cambi di lato dinamici, sia sull’asse orizzontale che sull’asse verticale;

- arrotolamenti in salita dinamici, dalla chiave di ventre e dalla forbice;

- studio di piccole sequenze che utilizzano le tecniche apprese, cercando di dare respiro e ampiezza a ogni movimento.

 

Per partecipare al workshop è necessario almeno un anno di esperienza in acrobatica aerea su corda o tessuto.

WORKSHOP DI DANZA AEREA SU RETE E GOCCIA

 Livello principiante-intermedio

Il workshop si propone di insegnare i primi passi della tecnica aerea su rete e goccia (un tessuto a u con un único punto di ancoraggio) concentrando fin dall’inizio l’attenzione su come rende fluidi i movimenti.

Non indagheremo trucchi tecnici complessi, lasceremo da parte la possibilità di eseguire contorsioni o equilibri estremi, per studiare invece movimenti semplici ma dalle molteplici possibilità di combinazione, che uniti allo studio delle rotazioni apriranno un mondo di movimento nuovo per chi è abituato ad approcciarsi all’acrobatica aérea con uno sguardo técnico e concentrato sullo studio di figure.

Inoltre apprenderemo come sfruttare al massimo le energie e lavorare a basso consumo di forze: pulire i movimenti per renderli più efficienti, sfruttare le leve del corpo, avere coscienza del proprio baricentro per rendersi leggeri in aria.

Il workshop si articolerà nei seguenti passi:

- riscaldamento specifico a terra;

- ricaldamento in aria, con entrate e uscite  specifiche dall’attrezzo, per entrare in calore e sviluppare forza e resistenza;

- esercizi a terra di coordinazione e studio delle direzioni, propedeutici al lavoro di rotazione in aria;

- approccio alla rotazione, sia dentro l’attrezzo, sia a terra ma con l’appoggio dell’attrezzo, in disequilibrio;

-  nodi e appendimenti;

-  variazioni delle chiavi di base;

- studio di movimenti dai quali si possono creare in modo dinamico figure e cadute;

- piccole cadute;

- studio di piccole sequenze che utilizzano le tecniche apprese, cercando di dare respiro e ampiezza a ogni movimento.

Per partecipare al workshop è necessario un minimo di esperienza in acrobatica aerea su qualsiasi attrezzo.